Cerca
  • asppimessina

CHE REGOLE VIGONO NEL CORTILE CONDOMINIALE IN RELAZIONE AI GIOCHI DEI BIMBI?



Entriamo nel merito della sempre attuale problematica: I bimbi con quali modalità possono usufruire del cortile condominiale per poter giocare? Quali attività possono svolgere e quali sono vietate?

La soluzione al caso in oggetto è sempre ravvisabile nel regolamento condominiale e nelle modifiche che sono state ad esso apportate. Infatti, l’assemblea condominiale può modificare le pattuizioni originarie, anche dei regolamenti condominiali di tipo contrattuale. In tal modo è possibile conoscere con certezza sia gli orari in cui ai bimbi è concesso l’utilizzo del cortile condominiale, sia il tipo di attività che è permesso loro svolgere al suo interno.

L’utilizzo del cortile condominiale da parte dei bimbi è sempre stato un problema annoso sia in relazione agli orari in cui è possibile farlo, sia in relazione al tipo di attività ad essi permessa, per evitare che le attività ludiche dei bimbi possano creare fastidio agli altri condomini specialmente nelle ore che sono per abitudine dedicate al riposo pomeridiano.

A che ora è idoneo far giocare i bimbi all’interno del cortile condominiale?

Di solito, nei condomini, a meno che non vi sia un regolamento condominiale vigente che imponga regole diverse, ai bimbi è concesso di poter giocare all’interno del condominio tutti i pomeriggi dalle 16 alle 18 circa, proprio per evitare che chi sta riposando ne venga infastidito. Inoltre, si rileva che le attività da poter svolgere all’interno del condominio dipendono dal tipo di cortile condominiale, poiché specialmente in relazione al gioco del pallone che i bambini amano tanto, possono nascere diverse problematiche aggiuntive.

Ciò poiché vi possono essere zone verdi non calpestabili adibite a fioriere o decorative, oppure vi possono essere zone adibite a box auto e garage e, pertanto, può essere pericoloso per i bimbi stessi giocare in tali condizioni, o potrebbero esserci danni sia ai beni condominiali che privati.

Per miglior conoscenza si indicano i motivi per i quali non possa essere utilizzato il cortile condominiale sono in particolare:

1) Motivi di sicurezza;

2) Decoro architettonico del condominio;

3) Tipologia del condominio.

Pertanto, alla luce di quanto sopra esposto, data l’evoluzione normativa e delle abitudini di vita dei condomini, nonostante nei vecchi regolamenti di condominio sia spesso inserita la clausola del divieto del gioco dei bimbi nelle ore pomeridiane, si sente il bisogno di maggior elasticità e di adeguamento alle nuove necessità e ciò si ottiene modificando tali regolamenti condominiali assumendo le corrette delibere assembleari, in modo da poter contemperare gli interessi di tutti condomini, per evitare, inoltre, inutili diatribe.



0 visualizzazioni

SERVIZI DI ASSISTENZA E CONSULENZA PER I PROPRIETARI IMMOBILIARI

Sede Provinciale di Messina

Asppi Messina

Via Buganza is. 49

scala A

98123 Messina

Tel. 090 9572312

Fax 090 8967508

www.asppimessina.it

asppimessina@gmail.com

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • YouTube Social  Icon